Scarpe da vela: quali scegliere

PROTEGGI I TUOI PIEDI
Partiamo dai piedi: dando per scontata la presenza di una buona calza o una sovracalza (come ad esempio il modello della Lizard), occupiamoci delle calzature. Vi consigliamo di indossare sempre le scarpe, anche in estate, perché è molto facile sbattere i piedi e farsi male in coperta (in situazione di relax, quando fa caldo e non è necessario compiere manovre, le scarpe possono essere tolte, perché rimanere a piedi nudi è molto piacevole e gratificante).

COME DEVE ESSERE UNA CALZATURA DA BARCA
Le scarpe da barca devono avere la suola liscia, piatta e morbida in gomma bianca, comunque non nera, per non lasciare brutti segni o righe a bordo pur essendo massimamente anti-scivolo, antisdrucciolo e con un ottimo grip anche sulle superfici bagnate (che diventano molto scivolose). Rispetto alle scarpe da tennis o alle scarpe da ginnastica le scarpe da barca, quando si bagnano, devono asciugarsi molto più velocemente. Vi consigliamo di tenere a bordo un paio di scarpe da usare solo in barca, senza mai metterle a terra, in modo da mantenere la suola pulita e sopratutto senza sassolini, che potrebbero rigare e rovinare il ponte o il paiolato sotto coperta. In caso di brutto tempo meglio indossare degli stivali da vela impermeabili, che si abbinano perfettamente con pantaloni o la salopette della cerata.

Continua a leggere

Annunci